Bobby, il CANE che dipinge quadri venduti a 200 euro l’uno

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Siamo a Boston, Massachusetts. Mary Austen è la padrona di Bobby, il primo cane al mondo che dipinge quadri in autonomia.

“Io sono una pittrice professionista e passo molto tempo col mio cane che, fermo, tutti i giorni, mi guarda dipingere. Son passati molti mesi in cui Bobby mi osservava, mi scrutava, come a interrogarsi sulla mia attività; poi un giorno, lo vedo imboccare il pennello, avvicinarsi alla tela e iniziare l’opera da solo. Non potevo crederci. Ha iniziato a toccare la tela col muso, poi, lentamente, ha iniziato a usare il pennello, facendo cose incredibili. La sua tecnica si è affinata sempre più fino a diventare quello che molti critici d’arte contemporanea dicono: un artista estremamente moderno, concettuale, d’avanguardia pura, il primo animale a saper dipingere. In molti non potevano crederci. Ma, come potete vedere nelle immagini, è tutto vero. Bobby è un cane prodigio, in molti almeno lo definiscono così, ma io dico che è un cane come gli altri, ha solo avuto un modello da imitare, cioè me, pittrice e sua ispiratrice. In molti hanno chiesto di vedere il cane all’opera e in migliaia hanno chiesto un’opera dell’animale.




Il critico Andrew Waho ha stimato un quadro di Bobby 200 euro: “Si tratta di arte concettuale, sfinata, povera. Ma è pur sempre l’arte del primo cane che sa dipingere. Siamo di fronte a qualcosa di grosso, una vera rivoluzione per l’arte contemporanea. Fra qualche anno ne parleranno i manuali di storia dell’arte. Consiglio a tutti di contattare la signora per acquistare un dipinto del cane. Fra qualche anno, se oggi costano 200 euro, ne varranno almeno 20mila”. E sulle parole dell’artista Waho vi lasciamo al video. L’arte pare essere sempre in costante evoluzione.


CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share